Una Papera per amica

Il Cavaliere: “I miei avvocati mi impediscono di andare in tribunale”. “Non ho il telefonino perché mi intercettano”. “Tra toghe e Fini un patto per non fare le riforme”. Ghedini: “Sarà in aula la prossima volta”. Sabato al via il dibattimento Mediatrade, l’11 marzo il caso Mills. Poi, il 6 aprile, prima udienza per Ruby. Il presidente della Camera: “Intesa coi magistrati? Risibile…”

 

Folla di cronisti, fotografi e operatori televisivi davanti all’aula della Corte d’assise d’appello di Milano dove è ripreso il processo sui fondi neri dei diritti tv Mediaset. Silvio Berlusconi, accusato di frode fiscale, non si fa vedere ma si fa sentire. Rilasciando in compenso dichiarazioni per tutta la mattina nel corso delle varie iniziative a cui interviene. Con, in certi casi, anche battute di spirito. Un comportamento che non piace a Pierluigi Bersani. “In una giornata di lutto per l’Italia, Silvio Berlusconi avrebbe dovuto lasciare da parte, almeno per oggi, sciocchezze e battute. Una giornata che ha visto cadere un nostro militare 1 e altri rimanere feriti in Afghanistan – osserva il segretario del Pd – avrebbe dovuto consigliare a tutti, in primo luogo al Presidente del Consiglio, maggiore compostezza e sobrietà”.

Il premier torna infatti a calcare la mano sulle riforme della giustizia, attacca toghe e Fini, punta il dito sulle intercettazioni (“per colpa loro non ho più il telefonino, questo non è un paese civile”) e chiama in causa anche il Colle: “Se una legge non piace al capo dello Stato e al suo staff, quella legge torna alla

Camera e al Senato. Se invece non piace alla Corte costituzionale, la respinge”. Dal Colle al Parlamento: “‘Lavorano al massimo cinquanta persone, tutti gli altri stanno lì, fanno pettegolezzo e poi seguono ciò che dice il capogruppo”. Infine lo sfogo: “Ne ho piene le scatole e non vedo l’ora di tornare a fare il cittadino privato. Ma se vado via anche il 51% degli italiani che mi stima penserebbe che ho disertato. Non posso lasciare perché altrimenti avrei il giudizio negativo del 100% degli italiani”. Non manca una stoccata all’opposizione: “Abbiamo ancora i vecchi comunisti, noi diciamo bianco e loro dicono nero. Da loro arrivano solo insulti a valanga. Bersani apre la bocca e vedete cosa esce”. Sul presidente della Camera insiste: “Ha fatto un patto con le toghe dell’Anm per bloccare riforme”. La replica dell’interessato non si fa attendere: “Sono frasi risibili”.

In aula, al processo di Milano, ci sono i due difensori del premier, Niccolò Ghedini e Piero Longo. Gli stessi che, sostiene Berlusconi, “gli hanno impedito” di andare in aula oggi. Il premier ostenta tranquillità: “Sono solo processi mediatici, spero che, come gli altri 24 processi, anche questo finisca. Sono l’uomo più processato d’Italia, ho avuto 2952 udienze. Quando mi dicono di farmi processare penso ‘perdonali perché non sanno quello che dicono'”, afferma durante un’iniziativa del Pdl. Questa prima udienza è dedicata solo alla stesura del calendari. Berlusconi è dichiarato contumace perché non è in aula e non ha presentato legittimo impedimento. Alla fine il dibattimento è stato rinviato all’11 aprile. “E’ verosimile che quel giorno il premier sarà in aula” dice Ghedini. Entro il 31 marzo, inoltre, le difese dovranno presentare un elenco particolareggiato dei testi con la spiegazione delle domande da porre a chi verrà a deporre.
Ed è già tempo di schermaglie nel dibattimento: “‘E’ una situazione di eccezionale gravità, ci impediscono la difesa” afferma Ghedini riferendosi al fatto che il tribunale ha chiesto alla difesa del premier di ridurre le liste dei testimoni. Mentre Berlusconi: “La legge sulla giusta durata del processo ce la chiede l’Europa che ci condanna sempre perché abbiamo processi troppo lunghi. Il fatto che ne avrei qualche beneficio anch’io che sono l’unico e insuperabile indagato della storia dell’umanità, fa sì che non vogliano questa legge anche se è giusta”.


Mediatrade.
Sabato prossimo, quando davanti al gup Maria Vicidomini comincerà l’udienza preliminare per il caso Mediatrade (video 3) – è uno stralcio dell’inchiesta Mediaset e riguarda sempre la compravendita dei diritti tv ma avvenuti in epoca più recente e da parte di un’altra società del gruppo – il capo del governo non dovrebbe presentare alcuna istanza di legittimo impedimento. Qui è imputato di appropriazione indebita e frode fiscale, insieme al figlio Piersilvio e Fedele Confalonieri (i due sono accusati solo di frode fiscale) e altre nove persone tra cui ancora Agrama e Del Bue.

Mills
. Per l’11 marzo, giorno in cui si torna in aula per la presunta corruzione dell’avvocato Mills 4 – avrebbe ricevuto da Berlusconi 600 mila dollari in cambio di testimonianze reticenti nei processi sulle tangenti alla Gdf e All Iberian – il premier dovrebbe invece far valere l’impegno già fissato a Bruxelles, dove parteciperà al Consiglio d’Europa sull’economia.

Ruby.
Il 6 aprile si aprirà il procedimento sulla vicenda Ruby 5 nel quale Berlusconi è accusato di concussione e prostituzione minorile. Ma quel giorno il premier dovrebbe essere in Abruzzo, per il secondo anniversario del terremoto. Quindi è probabile che i legali presentino istanza di legittimo impedimento. Ghedini, annuncia che citerà come testimone della difesa la giovane marocchina “dal momento che ha detto di non avere mai avuto rapporti sessuali con il nostro assistito”. Secondo il legale il premier “ha intenzione di difendersi nel processo” e non dal processo. Ironia del premier? “Il 6 aprile? Cosa c’è?”.

I legali del premier.
“Non mi preoccupa nessuno dei processi 6 perché li vinceremo tutti” dice Longo. Alla domanda su quale dei procedimenti lo preoccupi di più, Longo risponde: “Nessuno… Sono 13 anni che difendiamo Berlusconi. Non sono i processi che mi preoccupano”. Sulla possibilità che scatti la prescrizione, il difensore del capo del governo si limita a dire: “Le prescrizioni nel nostro ordinamento sono estremamente irrilevanti”.

L’opposizione.
“Quelle di Berlusconi sono dichiarazioni incredibili tanto più quando sono lo strumento di aggressione nei confronti del presidente della Repubblica, il quale esercita in modo imparziale ed equilibrato le funzioni che la Costituzione gli assegna, secondo uno spirito di leale collaborazione con il governo” dice Andrea Orlando, responsabile giustizia del Pd. Mentre per Leoluca Orlando dell’Idv, il Cavaliere “non ha mai letto la costituzione ed è allergico a qualsiasi controllo democratico e regola che non sia a suo favore”.

Al centro del processo ripreso oggi la vicenda sulle presunte irregolarità nella compravendita dei diritti tv e cinematografici Mediaset a partire dal 1994. Irregolarità che, secondo l’accusa, avevano lo scopo di aggirare il fisco italiano e creare fondi neri: davanti ai giudici della prima sezione penale Berlusconi risponde di frode fiscale. Oltre a lui, tra gli altri 11 imputati, figurano il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, il produttore statunitense Frank Agrama definito “socio occulto” del presidente del Consiglio, Paolo Del Bue di Arner Bank e l’avvocato inglese David Mills.

Le rogatorie.
Il pm Fabio De Pasquale ha chiesto al tribunale di sentire tre testimoni per rogatoria a Monaco. Si apre così sul tema delle rogatorie all’estero la prima udienza dopo la sospensione stabilita, nell’aprile scorso, dalla Corte Costituzionale per decidere sulla costituzionalità della norma sul legittimo impedimento. Le rogatorie rischiano di allungare il processo; l’accusa di frode fiscale si prescriverà per il capo del Governo nel 2012.

Ps. Se dovevamo trovare una scusa buona per non andare a scuola o a lavoro potevamo imparare da lui qui nello stagno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: